venerdì 4 maggio 2012

TONNARELLI ALL' AMATRICIANA









Questa ricetta la dedico a Caterina del blog dolci per passione salati per amore.
E' un piatto tipico di Amatrice, un magnifico paese delle colline laziali.
Ecco come si prepara.
Ingredienti per 4 persone: 150 g di guanciale,
                  800 g di tonnarelli freschi,
                  600 g di passata di pomodoro,
                  sale, olio evo, 1 spicchio di aglio e mezza cipolla,
                  pecorino.
In una padella imbiondire l'aglio e la mezza cipolla tagliata a fettine fine con l'olio, intanto portare a bollore dell'acqua salata per cuocere i tonnarelli. Togliere l'aglio e la cipolla dall'olio e tuffarci il guanciale tagliato a dadini. Farlo rosolare fino a quando il grasso sarà diventato trasparente e sfumare con un pò di vino bianco.
Poi aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere per circa 30 minuti, aggiungere un pò d'acqua se c'è bisogno. Poi tuffare i tonnarelli nell'acqua bollente salata ed cucchiaino di olio per non far attaccare i tonnarelli fra di loro. Farli cuocere per 5-6 minuti. Poi condirli con il sugo e spolverizzare con abbondante pecorino.


22 commenti:

  1. Che meraviglioso piatto!!!proprio golosissimo!!!!Mi fa impazzire!!!!segno;) Un bacione e buon weekend!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aglio e cipolla non chiamatela all amatriciana

      Elimina
  2. BUONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
    Complimenti!!!!!!
    Ti auguro uno splendido fine settimana!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Bianca :)
    Está com um aspecto irresistível! Gostei muito desta pasta, simples e deliciosa!
    Um beijinho e bom weekend :)

    RispondiElimina
  4. I miei zii sono di Amatrice e lì ci sono stata spesso, è un paesino delizioso soprattutto in primavera :) che buona questa ricetta :)

    RispondiElimina
  5. Che buona Bianca!!! un classico intramontabile... buon weekend!!!

    RispondiElimina
  6. E' troppo tempo che non preparo l'amatriciana...mi manca, la adoro! Appena torno dal mio viaggio la ripreparò di sicuro, la tua versione sembra assolutamente ottima!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  7. ....bhè le tapas saranno golose, ma davanti ad una Amatriciana come questa....

    Complimenti, da leccarsi i baffi!!!

    Paolo

    RispondiElimina
  8. ciao grazie di esser passata e x il commento, son diventata anche io tua follower a presto^^ e complimenti x la ricetta fa venire fame solo a guardarla.

    RispondiElimina
  9. Ciao, ho visto che sei passata da me e quindi ricambio la visita ma già ti avevo scorta da Sara e in qualche altro commento su blog in comune. Grazie per il complimento su Nebbia, anche il tuo cucciolone è splendido! A presto
    Celeste

    RispondiElimina
  10. Grazie mille....penserai che sono un'ingrata ma sono entrata solo ora (ho problemi con la linea adsl e praticamente la telecom insiste nel dirmi che è un problema di filtri)...ha un aspetto fantastico...devo farla anche io...a mio marito è sembrata subito appetosissima..Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Questa pasta è così invitante...bravissima!!
    Nel mio blog c'è un premio che ti aspetta!!

    RispondiElimina
  12. buonissima questa pasta noi la mangiamo spesso

    RispondiElimina
  13. un piatto classico che va saputo fare secondo tradizione!Bravissima!!!Buona domenica

    RispondiElimina
  14. un classico da leccarsi i baffi e fare la classica SCAPETTA! buona domenica

    RispondiElimina